27 Febbraio 2020

Ciao, sono Nando!

Ebbene si, ci sono anche io!
Come chi sono? Sono proprio qui, davanti a tutti voi che passeggiate per Varese!
Vi osservo, dall’alto dei miei quasi 80 metri! Capito chi sono? Non ancora???
Va bene, allora chiamatemi  Il Bernascone. Come il Progettista che mi ha ideato nel lontano 1600.
Io lo chiamavo “il Mancino” e lui di cose belle ne ha fatte proprio tante, qui in città. E ha fatto anche me!
Quindi? Mi riconoscete ora? Col mio cappello a cipolla, sono uno dei campanili barocchi più famosi di tutta la Lombardia.
I ragazzi di Varesinando hanno scelto me, perché sanno che i Varesini spesso rivolgono lo sguardo in alto e mi trovano lì, possente (anche se un po’ acciaccato dagli anni), con la mia corazza di beola e mattoni.
Io amo Varese più di chiunque altro. Dall’alto la osservo, la proteggo, sono vigile e fiero come il vero Varesino. Un po’ “freddo”, all’apparenza, ma saldo e radicato qui.
Vi accompagno nelle scorribande dei 5 ragazzi di Varesinando. Sorrido, scatto fotografie, mi emozioni, esulto e osservo. Si, ho preso vita con loro! E  ora vi prendo per mano alla scoperta di Varese, da un altro angolo!
Pronti a “Varesinare” con noi?