La nostra Canottieri: il “Giallo-Blu” che fa grande Varese

0
690

Il 9 marzo 1927 nasce, con sede al vecchio Caffè Lombardi in Corso Roma a Varese, la Società Canottieri Varese.

L’iniziativa viene presa da un gruppo di 13 persone, clienti abituali del bar con lo scopo di promuovere il canottaggio nell’interesse dell’educazione fisica della gioventù e nello sviluppare la navigazione in generale sul lago di Varese.

La società decide di insediarsi alla Schiranna, scelta per l’agevole collegamento con il centro di Varese.

Sul terreno acquistato dalla Società viene costruito un capannone sufficiente ad ospitare le attrezzature sportive e ad accogliere i primi soci. Le prime barche vengono acquistate ai prestigiosi Cantieri Carlesi di Livorno.

Nel 1932 la Presidenza della Società passa al dott. Luigi Zanzi, poi rieletto per circa un quarantennio e sotto la guida del quale è un crescendo di successi per la Canottieri Varese che con molto prestigio porta i colori giallo blu della società in testa alle classifiche delle gare più significative, ricordiamo il leggendario otto che nell’immediato dopoguerra si impone a livello nazionale e internazionale conquistando quattro campionati italiani e tre europei consecutivamente.

Veniamo ai giorni nostri: la Canottieri Varese ospita spesso il mondo del remo e per Varese è un grande orgoglio. Intorno al Lido della Schiranna ruota anche un vero patrimonio di turismo, che richiama sportivi e le loro famiglie da tutto il mondo.

La nuova palestra della Canottieri Varese, inaugurata nel 2018, è il fiore all’occhiello della Società. Un impianto di quasi 1000 mq situato in riva al lago, con grandi vetrate dalle quali gli sportivi, allenandosi, possono godere di una vista unica e impareggiabile.

Il campo gara del Lago di Varese è tecnologico e permette agli atleti di allenarsi e competere nelle migliori condizioni possibili. E’ dotato di impianto elettrico e semaforico, la distanza è segnalata da pali ogni 250 metri ed è presente una torre d’arrivo con vetrate sviluppata su tre livelli: il primo riservato ai fotografi, il secondo a giudici e cronometristi e il terzo a speaker e tecnici.

Abbiamo incontrato Federico Cipolat, un nostro coetaneo, Atleta da tanti anni in Canottieri Varese, insieme al suo compagno di barca Matteo Sessa, tra gli Atleti più rigorosi, perchè impegnato nella categoria dei Pesi Leggeri, dove oltre alla disciplina sportiva, occorre la più rigida disciplina a tavola, per rimanere in peso. A lui abbiamo fatto domande sullo sport che ha scelto e su come coniuga la vita di studente di medicina all’impegno costante e severo di uno sport faticoso e impegnativo.

Ascoltate insieme a noi cosa ci ha raccontato Federico!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome